Oirartnocni’lla

Chi patisce, capisce.
Chi è causa del suo pianto, maledica sè stesso.
Chi fa per tre fa da sè.
A buona parola, pochi intenditori.
S’i’ fossi mondo, arderei ‘l foco.
Chi disperato vive, di speranza muore.
Chi la vince, la dura.
Come la sbagli, la fai.
Chi imbocca tutti i pericoli, troverà tanti vicoli.
Chi vive giace, chi muore si dà pace.
Con il mal di denti non si curano lacrime e lamenti.
Vive e viene chi prende il mondo bene.
Una primavera fa una rondine.
Chi gode, si accontenta.
Imparando, si sbaglia.
Ognuno fa la fortuna del suo fabbro.
L’inganno, appare.
Fra due che godono, il terzo litiga.
Che colpa ha la matta se la massaia è una gatta?
Chi non si rivede, muore.
Certi amori non ritornano. Fanno dei giri immensi e poi finiscono.
Ogni saggio è pazzo quando tace.
Quello che non fortifica, distrugge.
Come si muore, per non cambiare.
Alice guarda il sole e i gatti guardano le alici.
Ci vorrebbe un piede che accarezza il mare.
Chi non ha le gambe, abbia il coraggio.
Tra il dire e il mare, c’è di mezzo il fare.
Per una kappa, martin perdè un punto.
Non c’è spina senza rosa.
Chi si fa cent’anni, campa per fatti suoi.
Una perdita, è bene che si apprezzi.
Se ti diranno di non credere, sei finito.
Con tutti si possono ottenere le buone maniere.
Al rimedio, c’è solo la morte.
La ragione ha un cuore che altri cuori non conoscono.
Buone parole, ma poche.
Domandare è cortesia, rispondere è lecito.
La forza è la virtù dei calmi.
Vogliamo quello che vediamo volere.
Chi si somiglia si attrae e respinge chi si oppone.
C’è più piacere nell’ignorare che onore nella vendetta.
Il monaco non fa gli abiti.
La vera forza è avere il potere e non usarlo.
Occhio ti vede, cuore non vuole.
Io e te potremmo capirci per anni e non parlare.
La paura non mi manca, è il coraggio che mi fotte.
Scendete. Voglio fermare il mondo.
Che i buoni ci salvino dall’ira di dio.
Il poco è bello quando dura un gioco.
La morte è l’ultima a sperare.
Staremo insieme finché la separazione non ci farà morire.
Finchè la lasci andare, la barca va.
Ho visto umani che non possono immaginare certe cose.
L’umiltà è il concime che favorisce la crescita della necessità.
Amor che nulla ha perdonato è amore nullo.
Ruota il giro, ruotalo. Lò. Lò. Lò.
Bruti non foste per viver come fatti.
Quello che non si sa, non si fa.
Il mezzo giustifica i fini.
Al limite non c’è mai peggio.
Presto e insieme, non vanno mai bene.
Tu lascia bene e fai dire.
Non basta essere con chi è migliore di noi, per farsela.
Il mondo è vario perché è bello.
Chi disperato vive, di sperato muore.

Annunci